Home » Management per il Medico » Il medico e la fidelizzazione del cliente

Il medico e la fidelizzazione del cliente

Il medico e la fidelizzazione del cliente - Il medico comunica

La fidelizzazione del paziente - cliente: una strategia suggerita ad ogni medico

Qualcuno potrebbe ritenere offensivo e quasi blasfemo parlare di fidelizzazione del cliente in ambito medico, eppure io credo che sia doveroso e che porti benefici sia al medico che al paziente.

La fidelizzazione del cliente è un concetto proprio del marketing: in realtà si tratta di una vera e propria strategia, e viene ritenuto come finalizzato ad un aumento del guadagno. È indubbio che i clienti fidelizzati comportino un incremento delle entrate.

Ma è chiaro che un medico che ha investito numerosi anni della sua vita per conseguire una laurea, una specializzazione, una professionalità, e poi altro tempo e denaro per mettere in piedi uno studio abbia la necessità e la volontà di guadagnare.

Anche le strutture sanitarie, ospedali, case di cura, poliambulatori, hanno quanto meno la necessità di far quadrare i bilanci.

E la fidelizzazione del cliente è, per sua stessa natura, la modalità più etica e moralmente inattaccabile per gestire un business.

Fidelizzare significa infatti rendere il paziente – cliente talmente contento di noi da ritornare ogni volta che ha bisogno e consigliarci ad amici e conoscenti.

Gli elementi base della fidelizzazione, riassunti ed indicati in maniera semplificata, sono:

  • la logica di pensiero “io vinco – tu vinci. Insieme vinciamo di più”.
  • assoluta trasparenza
  • comprensione e rispetto
  • personalizzazione

A tutto questo segue il fattore temporale: per fidelizzare un cliente bisogna far sì che questo sia soddisfatto sia al momento sia nel tempo, quando torna a casa, una settimana, un mese o un anno dopo la visita o la prestazione.

Un paziente maltrattato, non ascoltato, non curato, o trattato come un numero non potrà mai essere fidelizzato.

Fidelizzare i clienti non è facile, e in nessun caso potrà essere fidelizzato un solo cliente se manca nel “fidelizzatore” l’attenzione, il rispetto e la partecipazione.

Quindi un medico che si propone di fidelizzare i suoi clienti si pone in un’ottica di assistenza ed eticità assolutamente elevata.